Figé de mar – Come un Navigante (Autoproduzione)

Omaggio nei confronti del luogo natio, omaggio a terre di mare e di conquista dove la barca della vita si inerpica lungo anfratti sconosciuti e pieni di di ricerca, pieni di attimi nel buio da dove poter concretamente sperare in una rinascita, in un cambiamento, in una costante illusione di bellezza che si affaccia prepotentemente e nello stesso tempo declina l’invito e scompare come illusione. I Figé de mar confezionano una prova assai interessante, niente di nuovo certo, ma nel loro suono colpisce la profondità nei testi per una così giovane band e soprattutto il desiderio di intraprendere il sentiero della vita attraversando una direzione concreta, cercando punti d’appoggio e velati rimandi al passato. In bilico tra canzone d’autore e pop radiofonico i nostri consegnano un EP leggero e nel contempo introspettivo già dalla prima e interrogativa Questa pelle passando per il singolo Boulevard fino all’interessante finale in La città coniugando suoni e ricerca, coniugando la passione per un tempo che non c’è più con un piglio di modernità, dagli anni ’70 ad oggi nella miglior tradizione della musica leggera italiana in evoluzione.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensiamo i Vostri Lavori. Ascoltiamo tutto tranne ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. Cerchiamo di recensire tutti i lavori che ci arrivano. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTO con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSIAMO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Indie Pop, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.