EilDentroeilFuorieilBox84 – La fine del potere (Trovarobato)

Qual’è il tuo sogno per distruggere il potere? Cosa faresti per un mondo migliore? Cosa scegliere e quando scegliere?

Il trio Eildentroeilfuorieilbox84 sono una band romana nata nel box auto numero 84 e formata da: Giuseppe Maulucci, Giorgio Rampone, Lorenzo Lemme che nel loro quarto disco “La fine del potere” si interrogano con domande esistenziali, non sempre di facile comprensione, ma sicuramente necessarie per cambiare il nostro modo di vivere, su una società corrotta e capitalista.

La cover dell’album è molto semplice, sembra quasi fatta da un bambino, ma racchiude al suo interno una forza misteriosa e dirompente.

Uno spaventapasseri in copertina, tra i ciuffi d’erba e un campo di grano, un ritorno alle origini, a ciò che ci lega e ci rende comuni: la terra.

La metrica delle canzoni è legata a una ripetizione ridondante di termini, parole, ritornelli gridati per farsi sentire, voci in loop quasi infinite attorniate da suoni che ricordano la natura.

Musicalmente il trio è cresciuto, anche perchè in questi anni ha potuto condividere i palchi di tutta Italia con artisti come Caparezza, Zen Circus, Giorgio Canali, Offlaga Disco Pax, Benvegnù, Tre Allegri Ragazzi Morti, Bud Spencer Blues Explosion, The Niro, IOSONOUNCANE; maturazione che li ha portati a scrivere e comporre un album fresco e moderno, ricco di improvvisazioni e spunti ritmici, quasi più lineare dei raptus jazzistici del precedente, anche se da un lato più ricercato in quanto concept album compiuto.

Non è un album facile al primo ascolto, anche se la tecnica musicale sfiora la luna.

Il trio ci propone un vademecum di gesti quotidiani per essere diversi: da come raggiungere “La fine del potere” alla “Consapevolezza” di una “Riforma” per “L’acqua” che parte da una “Rivolta” e da “Antisogni” veri e non creati con l’immaginazione, solo così ci avvicineremo allo stato di “Natura” uno stato dove sedersi sull’erba e fare un pic-nic con l’umanità.

http://www.eildentroeilfuorieilbox84.org/

 

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.