EGON – 100000 km di vene (Mizar Elektric Waves)

album 100000 km di vene - Egon

Sangue che esplode e scorre nelle vene, si fa carico degli anfratti che ogni giorno intessiamo e viviamo e sprofonda al suolo per dare alla luce sempre nuove atmosfere che si intrecciano e confondono, interrompono gli animi e si fanno portatori di un desiderio avvolgente di bellezza e oscurità celata, ma sempre presente e costruibile fino alla fine dei nostri giorni. 100000 km di vene è l’esasperazione della carne e dei sentimenti, un sentire che abbraccia gli Smiths con i suoni newyorkesi degli Interpol ad insegnare che il tempo passato è tempo perso e che siamo noi l’unica sostanza per giorni migliori, per giorni diversi. Chitarre in riff arpeggiati si espandono e convincono, piccole incursioni cantate in inglese poi danno una varietà profonda alla proposta e annientano l’inutilità del momento con pezzi che si fanno simbolo e singolo come Invisibile. Gli Egon continuano il loro percorso tra luce e oscurità emozionando a dismisura con una maturità per sempre raggiungibile e mai sazia di ottenere nuove soddisfazioni da qui al futuro.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.