Dira – Mi psicanalizzai (Autoproduzione)

Risultati immagini per dira mi psicanalizzai

Parole impresse nella realtà capaci di camminare sul filo dei ricordi evocativi a ristabilire un contatto con ciò che siamo, con ciò che vorremmo essere in una manciata di canzoni davvero esistenziali dove una bellezza vocale si accorda con strumenti mai predominanti, ma piuttosto messi a disposizione del buon gusto e della lirica soppesata e per quanto edulcorata mai banale. Il disco di Claudia Gallanti in arte Dira si trasforma di composizione in composizione, poesia su poesia per circondare gli interi brani di belle parole, emblematiche e leggere, capaci di scovare all’interno di ognuno di noi i mostri che nascondiamo, le brutture moderne e i sostanziali bisogni di appartenenza alla nuda terra che circolare ci attende, circolare intesse le trame che attraverso intelaiature autoriali rende queste canzoni magiche e attuali. Solo sei brani a dare il movimento essenziale alle nostre trasformazioni, una voce che scalda ed esplode quando meno te lo aspetti in un apice trovato nella title track quale momento più alto dell’intera, attuale, produzione. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock, Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.