David Lion – Mandala (Sugar Cane Records)

Pittura ricca di atmosfere in grado di compiere il giro del mondo attingendo la propria forza nella multiculturalità di genere e intensificando rapporti con suoni che non sono propriamente reggae, ma si fanno contaminare da un qualcosa di più ampio e vissuto, condiviso e sentito in un’innovazione sonora che il nostro David Lion, aka LIOND, sa domare, intensificare e distillare a dovere procedendo con suoni che provengono direttamente dal soul, dall’R’n’B, dall’elettronica spruzzata, da un rock mai conclamato, ma piuttosto sedimentato e fatto ad impalcatura per sorreggere questo disco impattante e ben ideato. Mandala è l’ineluttabilità della vita, è il giro continuo che non ha mai fine, è la ruota del nostro essere che si ripercuote con il nostro intorno raggiungendo apici notevoli in pezzi come Cast Away o Peaceful Warrior che vede la presenza di Antony B a supportare le note della canzone stessa. Il disco vede la partecipazione di numerosi artisti, tra gli altri Dean Fraser, Raphael, Piero Dread per un sodalizio musicale che abbatte le barriere e si pone come centro, fulcro fondamentale per una musica priva di confini; quadro essenziale e mutevole nella nostra vita.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in ska reggae e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.