Chaos Conspiracy – Who the fuck is Elvis? (Overdubrecordings)

8 tracce che ti strappano la lingua lentamente, che si insinuano come serpe al collo e ti stritolano le materie prime che ti legano a questa vita carica di agonia e repentino incontrollo.

Un raggio di suoni che si amplia sistematicamente a rifornire di pesanti frastuoni un muro di chitarre gainizzate e messa a posta li per ricomporre ciò che era perduto, disperso, come barca in mezzo al mare che si porta con se ricordi, speranze, illusioni.

I Chaos Conspiracy fanno del grande indie strumentale con venature post e finalizzato al continuo discernimento del dovere, un distacco di maschere a gas che crea quel senso di assuefazione e lisergico letargo da cui dobbiamo uscire per combattere, sempre in ogni dove contro il logorio della macchina e del mondo.

8 pezzi che si librano tra RATM e Korn passando per suoni caotici in evoluzione.

Provare per credere I don’t wanna be your Ipod passando per Calogero Theory o ancora la dirompente title track.

Un chaos che in qualche modo si fa ordine, un rumore che tira le fila dell’indefinito in cerca di qualcosa che sempre e comunque risulta in divenire, tra l’astratto e il concreto tra l’improvvisazione e il costante incedere della novità.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.