Archivi categoria: Folk

Belzeboss – L’ora dell’acquario (New Model Label)

Cantautorato senza peli sulla lingua che parla a gran voce di una quotidianità criptica e separata da ogni qualsivoglia forma di perbenismo in un tessuto sociale da ricomporre e da far nostro. Il disco di Belzeboss, all’anagrafe Paolo Capetta, consolida … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk, Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Radio Lausberg – Terre di mezzo (VREC)

Folk condensato e concentrato all’interno di una Terra di mezzo chiamata vita dove anime errabonde si scontrano e si confondono con le essenzialità di un vivere che ci pone sempre al centro, sempre nel mezzo di una necessità a cui … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Joe Pansa – What’matter? (Autoproduzione)

Suoni profondi che rispecchiano un’anima errante capace di incrociare con fare del tutto personale l’intimità del folk con una musica parlata stratificata a volontà che non riconduce ad un unico genere, ma intesse trame di ordito concatenate regalando meraviglia ascolto … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Joe Pansa – What’matter? (Autoproduzione)

DEUT – A running start (Autoproduzione)

DEUT è pronto alla rincorsa per la vita attraverso una musica d’insieme che nelle note d’autore ritrova il giusto modo per spingere l’intelletto oltre i propri confini. Una musica immediata, una musica sensibile a questo nostro tempo, intessuta attraverso le … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su DEUT – A running start (Autoproduzione)

Simone Piva e I Viola Velluto – Fabbriche, polvere e un campanile nel mezzo (Toks Records/Music Force)

Periferie cariche di ecomostri, fabbriche sempre aperte che si stagliano all’orizzonte grazie a fumi inquinanti, luci abbaglianti che trasformano il nostro stare al mondo in una pubblicità continua, in una desolante discesa verso il nulla totale. Fabbriche, polvere e un … Continua a leggere

Pubblicato in Folk, Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Simone Piva e I Viola Velluto – Fabbriche, polvere e un campanile nel mezzo (Toks Records/Music Force)

Impermeabili – Non ci siamo per nessuno (IRD/Artist First)

Musica inglobata all’interno di schemi che di certo non possiamo dire definiti, ma piuttosto frutto di un lavoro di cambiamento continuo e necessità di affondare radici nei generi più disparati e comunque concentrici. Il disco del duo Impermeabili è un … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk, Indie Pop | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Impermeabili – Non ci siamo per nessuno (IRD/Artist First)

Orlando Manfredi – Storifilìa (Mexicat/IRD)

Disco pregno di parole, contorto, labirintico, avvinghiato ad una costante di ricerca, ad una costante tangibile che passa dal soul al cantautorato a riscoprire arte, pensieri in successione, melodie che si fondono con la complessità di un’opera rara di questi … Continua a leggere

Pubblicato in Folk, Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Orlando Manfredi – Storifilìa (Mexicat/IRD)

Notagitana – Consecuencia (Autoproduzione)

Canzoni in spagnolo, canzoni che abbracciano una vita intera e si fondono attraverso le aspirazioni e le ispirazioni di questa band che ha fatto del suono del mondo un punto necessario, un punto di approdo. Il disco dei Notagitana riesce … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Notagitana – Consecuencia (Autoproduzione)

The spell of ducks – SOUP (Autoproduzione)

Maturità composita spettacolare che avvolge l’ascoltatore attraverso un uso davvero eccellente di archi e melodie di facile presa. Una musica che nell’insieme e nella ricerca costante si trova in bilico tra rarefazione sonora e purezza d’intenti per un suono d’autore … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su The spell of ducks – SOUP (Autoproduzione)

Circlelight – Ties and struts (Costello’s)

Ambientazioni da montagne legnose attraversano la terra d’Albione intensificando con l’ascoltatore rapporti e visioni chiare perseguibili all’interno di un mondo sospeso, un mondo in dissoluzione perenne che nella ricercata malinconia di fondo trovi i giusti spazi, i giusti appigli per … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Circlelight – Ties and struts (Costello’s)