Archivi categoria: Folk

Azimut – Colpo di vento (Autoproduzione)

Miscuglio eterogeneo di generi che si affacciano alla quotidianità italiana raccontando una vita di provincia con occhio attento e critico capace di scandagliare nell’immediatezza e nella semplicità qualsivoglia comportamento tipico dei nostri giorni. Gli Azimut confezionano una prova ariosa capace … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

I Plebei – Velo S velo (Alka Record Label)

Far apparire la nuda e cruda realtà attraverso l’impressione di cinque canzoni che esplose dal cassetto di casa entrano nelle orecchie dell’ascoltatore immergendo contenuti e sostanza da vendere in una quotidianità che non rassicura di certo, ma mostra con velata … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su I Plebei – Velo S velo (Alka Record Label)

Mujura – Come tutti gli altri dei (Radiocoop/Self)

Sensazioni territoriali da mare lontano che si inerpicano sulle scogliere incontaminate di un mondo in dissoluzione dove dei e umani convivono in un’alterità che si fa presenza nella quotidianità e sfiora l’indissolubile legame con qualcosa di spirituale che percepiamo nell’aria … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Mujura – Come tutti gli altri dei (Radiocoop/Self)

Dead cat in a bag – Sad dolls and furious flowers (Gusstaff Records)

Sguardi che si incrociano oltre il futuro che conosciamo portando parallelismi di luce oscura pronta a rinfrancare la scena, a stabilire una comunione unica e irripetibile con l’ascoltatore e con il mondo più buio che questo può abitare per anfratti … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Dead cat in a bag – Sad dolls and furious flowers (Gusstaff Records)

Lamansarda – Foreign Bodies (IMakeRecords)

Atmosfere cantautorali in bilico e composte per l’occasione in un folk di matrice americana impreziosito da inserti sonori in divenire, cesellati a dovere e pieni di rimandi ad una scena di qualche decennio fa legata indissolubilmente alla modernità di questi … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Lamansarda – Foreign Bodies (IMakeRecords)

Laish – Time Elastic (Talitres)

Daniel Green è cresciuto e con questo rimembrare costante al folk introspettivo del passato è diventato una delle voci in narrazione più interessanti della scena internazionale. Laish con il suo Time Elastic si trasforma in creatura performante e altamente interessante … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Laish – Time Elastic (Talitres)

Capabrò – Musicanormale (Labella Dischi)

Suoni dirompenti per testi taglienti che fanno dell’allegria contagiosa un rilancio per passare una solare giornata intrisa di significati, ma anche carica di quel sano menefreghismo che ai nostri sembra di certo far bene. I Capabrò confezionano un disco alquanto … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Capabrò – Musicanormale (Labella Dischi)

Eleonore Quartet – Ora più che mai (Autoproduzione)

Folk d’insieme che abbraccia la consapevolezza del viaggio e di andare oltre i confini fisici e mentali in uno spaccato crescente di forme mutevoli che accarezzano una musica che si spinge oltre, che si confronta e che risulta capace di … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Eleonore Quartet – Ora più che mai (Autoproduzione)

Babbutzi Orkestar – Babbutzi Orkestar (Autoproduzione)

Suoni contagiosi e irruenti capaci di far alzare i piedi per poter ballare fino a notte inoltrata, un connubio inesauribile di stile che direttamente dalla penisola balcanica prende la giusta linfa vitale per portare sulle nostre tavole piatti sonori di … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , | Commenti disabilitati su Babbutzi Orkestar – Babbutzi Orkestar (Autoproduzione)

Shiver – Settembre (Autoproduzione)

Settembre è uno stato umorale, un folk impresso su polaroid passate che instaurano incalzanti un sodalizio con una musica che fa ballare, fa alzare lo sguardo al cielo in un momento di eternità brillante speranza. Gli Shiver impacchettano per bene … Continua a leggere

Pubblicato in Folk | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Shiver – Settembre (Autoproduzione)