Archivi categoria: Elettronica

Red Lines – Paisley (Autoproduzione)

Sonorità d’oltreoceano in grado di mantenere il filo teso della bellezza dalla prima all’ultima canzone, una musica matura per certi versi che incrocia il pop elettronico a suoni psichedelici concentrando l’azione tra lo stupore che tutto questo sia stato creato … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

iBerlino – Hai mai mangiato un uomo? (La Bionda Records)

Tendere legami che guardano indissolubilmente al futuro attraverso una musica concentrica che vira sull’elettronica ambientale in grado di attraversare il tempo per come lo conosciamo è prerogativa unica ed essenziale de iBerlino band bolognese che attraverso una profonda lettura del … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Beatrice Antolini – L’AB (La Tempesta Dischi)

Eclettica promiscuità in grado di intessere trame davvero originali e composite per la cantautrice, polistrumentista dal suono internazionale anche se italiana Beatrice Antolini, un suono magmatico e ipnotico che non delude nemmeno con questa ennesima prova sperimentale dopo l’EP uscito … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Avanguardie, Elettronica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Orfeo’s Dreams – You (IRMA Records)

Trip hop esistenziale che amplifica atmosfere sotterrane e si posa laggiù dove tutto sembra morire, laggiù dove la forma e la sostanza si intrecciano grazie ad architetture elettroniche di sicuro interesse per un suono internazionale ispirato da band come Portishead … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

LIM – Higher Living (La Tempesta International/Factory Flaws)

Evoluzioni sonore stranianti e atmosferiche involuzioni elettroniche capaci di perpetuare ad arte capacità, bellezza, incanto in una formula del tutto particolare che attraversa il lounge bar all’interno della nostra mente per calarsi nel pubblico e nella performance sempre più evidente … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Kerouac – Ortiche (Granita Records)

Poesie metropolitane che parlano da vicino e guardano negli occhi l’interlocutore raccontando di questa ed altre avventure urbane con lo sguardo di chi non ha nulla da perdere, ma che piuttosto fa esplodere in un sound moderno le impressioni da … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Paolo Cattaneo – Una piccola tregua LIVE (Macramè)

Per me, il 2016 musicale, è stato l’anno di Una piccola tregua di Paolo Cattaneo, un disco intenso, rarefatto, poetico e davvero altissimo sotto il profilo artistico e importante nel panorama della musica italica. Dopo un tour raccolto in una … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica, Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Paolo Cattaneo – Una piccola tregua LIVE (Macramè)

IN.VISIBILE – Exotic White Alien (Prismopaco Records)

Tuffo nel passato, tuffo nell’elettronica condivisa e unita a forme desuete di passaggio che incrociano gli anni ’80 con qualcosa di più moderno e nel contempo più arcano, quasi proveniente da un altro mondo o perlomeno distante dall’idea occidentale di … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Avanguardie, Elettronica | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su IN.VISIBILE – Exotic White Alien (Prismopaco Records)

Phototaxis – Neverlander (Interstellar Music)

Electro music da Israele per il quarto album dei Phototaxis, disco onirico e compresso in un’elettronica che si avvicina a suoni alquanto moderni e divincolati, suoni che si rendono tangibili fuori dal vapore dei giorni che passano per intercedere attraverso … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Phototaxis – Neverlander (Interstellar Music)

Me, the other and. – 404: human not found (Seahorse Recordings/Audioglobe)

Sperimentale progetto d’apertura elettronica in grado di coniugare l’etereo vagare del tempo con lo strato coscienzioso che apre a finestre di dipartite in un solitario abbraccio al mondo in decadenza. Misantropia verso l’animo umano che affiora nelle tracce di questo … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Me, the other and. – 404: human not found (Seahorse Recordings/Audioglobe)