Archivi categoria: Alternative Rock

Pipapop Corn Vol. 1 (Pipapop Records/Beautiful Losers)

Edulcorate visioni pop all’interno di un folk da cartolina sdoganato e riflesso nella terra d’Albione e impresso in un certo qual modo oltreoceano capace di ritagliarsi un posto d’onore tra le produzioni alternative italiane. La prima compilation della giovane Pipapop, … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Folk | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

A red idea – Bed sea walks (Beautiful Losers)

Commistione concentrica di suoni oscuri e ben ponderati che imprigionano l’ascoltatore all’interno di un mondo che scivola nelle nostre mani e concede spazi atmosferici grazie ad una musica cangiante, mutevole, in grado di abbagliare, in grado di concentrare il senso … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

The Price – A Second chance to rise (Autoproduzione)

Suoni elettrici coadiuvati da sferzate di polvere che imprimono compattezza energica ad una musica via via in avvicendamento continuo con un’essenza che diventa metropolitana, potente, distorta e accecante. Il nuovo di The Price costituisce un’intenzione necessaria se vogliamo entrare all’interno … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Lai delle nubi – Tueri (MiaCameretta Records)

Post rock d’apertura spaziale in grado di attraversare galassie attraverso deflagrazioni e ritmi sincopati ad includere animo ed emozioni all’interno di una musica avvolgente e carica di attimi da descrivere, di attimi che progrediscono e salgono fino ad arrivare a … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Wilderness – I’m not here (Mia Cameretta Records)

Sonorità britanniche inoculate a dovere per stratosfere oscure che imprigionano la mente e attanagliano l’ascoltatore attraverso mondi indefiniti e carichi di sorprese. Il nuovo dei Wilderness è un tuffo concentrico all’interno di acque già battute, ma rimane vincolante l’aspetto essenziale … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Roberto My – Flares (I dischi del minollo)

Rimettersi in gioco, creare, comporre, dopo dieci anni di assenza, dopo anni passati a rimuginare sul tempo e su quel che è stato alla ricerca di un nuovo stimolo per ripartire. Roberto My ritorna con Flares, dopo il progetto Volcano … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

I funketti allucinogeni – Ombre (Xo La Factory/Cabezon Records)

Funk stradale sotterrato al suolo e pronto a scoprire un mondo lisergico e aperto a cambiamenti che si discosta dal circostante per ampiezza di vedute e capacità originali di ponderare l’ascolto per trovare nelle ombre della vita luce oltre ogni … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Stanley Rubik – Tutto è come sembra (INRI)

Elettronica darkeggiante apre a paesaggi di appeal emozionale in grado di scandagliare l’etere con forme sintetizzate di una poesia malinconica incrociata alle paure metropolitane di questo nostro secolo affacciato al domani. I Stanley Rubik sono tornati con un disco a … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Elettronica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Elli de Mon – Songs of Mercy and Desire (Pitsharks Records)

Ricercare radici nei boschi perduti, nei boschi vicino a casa, tra chitarre slide ricercare un senso necessario per creare un garage folk sporcato dal blues ad intessere trame di vissuti sostanziali in comunione con ciò che ci portiamo dentro da … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Virtual Time – From the roots a folded sky (Go Down Records)

Sempre impressionante il lavoro dei Virtual time nel far approdare all’interno della nostra mente un suono proveniente direttamente dai fasti di un’epoca che non c’è più attraverso un lavoro di cesello, di chitarre sudate e di una musica che non … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento