Brucianuvole – Scartati ed emarginati (Autoproduzione)

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Viaggio nell’abisso dell’underground alla ricerca dell’essenza stessa dell’arte, fuori da qualsivoglia schema prestabilito e soprattutto in completa autonomia, lontani da qualsivoglia forma di mercificazione, lontani soprattutto da ciò che conosciamo o pensiamo di conoscere in un susseguirsi di astrazioni che amplificano la creatività e la rimaneggiano dando uno schiaffo ai benpensanti per riuscire a trovare al proprio interno una valvola di sfogo essenziale e quasi unica. Il lavoro di Brucianuvole, all’anagrafe Enrico Carrino, è un lavoro alquanto sperimentale dove i rumori, le voci e soprattutto le sensazioni del momento incrociano musiche create per l’occasione per dare un senso al vuoto che ci gira intorno, sono abbozzi di vita che si fanno reali e tangibili, costruiti e implementati per chiarificare opinioni e posizioni, non è un disco per tutti, ma sicuramente è un sfogo necessario per fare ordine in un mondo troppo spesso omologato.  Uno sfogo che fa ordine con passione, autenticità e quella sana incoscienza nel rivaleggiare contro i mulini a vento dei nostri stati interiori.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.