Belluz & Bosco 21 – Il mondo che non piace (BZ RECORDS)

Canzoni che fanno presa sin da subito e consentono di entrare in un mondo fatto di realtà tangibile pur non disdegnando avventure musicali che intersecano bisogni essenziali di creare mondi attraverso la vita che abbiamo davanti, attraverso la quotidianità che cerchiamo di confondere con le nostre menti e che invece inesorabile si propone in tutta la sua ineluttabilità. Il disco di Belluz & Bosco 21 racconta di oggi, racconta attraverso una musica pop con velature rock di un insieme di impalcature atte a riconoscere il nostro sudore quotidiano in pezzi che non si chiedono troppo, ma che viaggiano su di una linea reattiva e consentono una presa sicura perché vicini al nostro vivere, vicini a tutto ciò che ci gira attorno. Da ricordare per scelte stilistiche e sicuro impatto canzoni come l’apertura Il mondo che non piace, passando per Anni ’90, Illusione, Rondine, fino al finale lasciato al Mondo da vicino, ad incidere esigenze di contatto con le giornate che ci trascorrono davanti, tra sogni, pensieri onirici e quel piglio sbarazzino e ironico che rende questa proposta fresca ed efficace. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Indie Pop e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.