Baia90 – BrevEP (Octopus Records)

L'immagine può contenere: 15 persone, persone che sorridono

Semplicità allo stato puro, quasi allo stato larvale in grado di ottenebrare l’inutilità per concentrarsi su di una musica contagiosa in grado di accarezzare, come vento d’estate, tutto ciò che di meglio possiamo ricordare di questi nostri anni. BrevEP dei Baia90 ha il sapore vintage di un mondo lontano, porta il sapore del cantautorato degli anni ’60 pur mantenendo una forte dose di contemporaneità per temi trattati incrociando il pop al rock mai strillato e riuscendo nell’impresa di creare, attraverso poche e immediate tracce, un’atmosfera, un disegno, un’impressione. Dall’Intro passando per Cane o Ghe Peghegno fino al finale lasciato alla bellissima Niente e nessuno i nostri fanno un lavoro di cesello, non infarciscono la prova di inutili suoni, ma si concentrano su un’essenzialità davvero entusiasmante che attraverso questo scorcio ricco di rimandi, instaura con l’ascoltatore un bisogno di appartenenza ad un tempo che scorre e travolge che salvifica e rinfranca. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.