Antonio’s Revenge – All under control (DeepOut Records)

Ponti sospesi immortalati tra America e Regno Unito in una commistione di rock che abbraccia l’intera nostra vita, mescolando l’american sound al brit pop migliore per una ricerca sintetizzata di suoni molto ben congegnati e studiati che raccontano e si fanno raccontare, coprendo aspirazioni, illusioni e momenti da ricordare per un album, quello degli Antonio’s Revenge che moltiplica a dismisura le aspettative e soprattutto non si ferma alle apparenze, ma anzi regala canzoni che si snocciolano nella loro bellezza semplice e contagiosa da Better than myself fino al finale lasciato a The kids had never dreamed to be so happy, tra solitudine coast to coast e introspezioni da terra d’Albione in vortici concentrici lunghi un’intera vita da abbracciare, stringere e consumare fino in fondo, fino all’ultimo respiro.

Fino a quando ci sarà ancora qualcosa da dire i nostri Antonio’s Revenge riusciranno ad oltrepassare il confine della consuetudine per dare uno schiaffo ad una realtà che non vede trasformazioni per consegnare prove che portano con sé il sapore del tempo che passa e delle cose più belle da ricordare.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Antonio’s Revenge – All under control (DeepOut Records)

  1. Ventura scrive:

    Che dire…. meravigliosi ….ma non solo nel canto ma per la grande costanza, tenacia, nel portare avanti questo loro sogno che mi auguro si trasformi in realta, una realta che incomincia con Torino il 21/11/2016. In bocca al lupo ragazzi…. sempre con voi