Andrea Pellicone Van Gogh Project – Something you should know (New Model Label)

album Something you should know - Andrea Pellicone Van Gogh Project

Interrelazioni di tramonti prog incastonati in un esempio profetico di ideale da raggiungere e da perseverare nel tempo. Un miscuglio eterogeneo che ingloba il ricordo. Ingloba un tragedia. Il crollo di un ponte. Genova. E un disco in qualche modo per ricordarlo. Un album difficile e complesso, di certo non banale che arriva a rincorrere la realtà come i grandi album del passato. Non siamo pronti per tutto questo? Forse è vero, ma nelle composizioni di Andrea Pellicone coesiste una poliedricità di forme e dimensioni da comprendere e studiare nel profondo. Un incrocio tra Pink Floyd e King Crimson, un incrocio viscerale davvero notevole e considerevole. Il nostro suona tutti gli strumenti in un insieme sospinto di passato e futuro che coesiste ed è percepibile. Something you should know non è solo un esercizio stilistico, ma piuttosto una possibilità di rimanere a galla nel mare della mediocrità odierna.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.