Amedeo Giuliani – Il viaggio di Chinook (Music Force)

Dieci nuovi pezzi per il nuovo di Amedeo Giuliani. Terzo disco tra rock leggerissimo e musica d’autore. Un suono autoriale che abbraccia i mondi scomparsi di De André e la polvere di stelle in ascensione di Francesco De Gregori per un risultato che ci porta a compiere un viaggio all’interno dei sentimenti umani, all’interno dei sentimenti dello stesso cantautore che per l’occasione ci regala una prova cesellata e ben costruita. Gabbia di vetro, Figlio di un’idea sono solo preamboli per l’apertura a tutto tondo di pezzi come Luna cubana, Artista di strada fino al naturale proseguimento costruito su canzoni come Non aver paura e Vorrei vedere il mare. Il viaggio di Chinook è un album che si lascia ascoltare abbracciando confini inesplorati e mondi possibili ancora. Un viaggio a tratti etereo e sognante, a tratti reale, concreto per un giusto compromesso tra linguaggio contemporaneo e linguaggio passato dove la poesia, ancora una volta, vince su tutto il resto.


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Musica d'autore e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.