Alessio Pianelli – Sulla Quarta (Almendra Music)

Incursioni e rivisitazioni, incisioni e pressante attesa che si fa bagliore di luce comprensibile attraverso una potenza espressiva che riduce e amplifica visioni, una musica per violoncello che incorpora un bisogno di adombrare il passato per dargli nuova luce utilizzando sofisticazioni che parlano di interiorità e passione per quel qualcosa che si chiama musica e richiama ad un mondo lontano, quasi in dissolvenza. Il giovane violoncellista siciliano intasca una prova del tutto personale dove la solitaria attesa sfocia in un qualcosa di sentito e soprattutto di ampio respiro dove ad aprire le danze troviamo quattro composizioni scritte da Giovanni Sollima, primo maestro del nostro, per poi addentrarci puntuali nel fulcro centrale dell’opera e cioè nella Suite No.4 di Bach in una specificazione d’intenti che va oltre la mera rappresentazione, ma piuttosto si fa incursione personale accennando a mondi visivi che si fanno ascoltare. A complementare lo sfogo d’artista un brano personale che si fa summa e interpretazione del periodo passato e delle conquiste da raggiungere, quella title track che ci consente di attraversare luoghi di pura percezione astratta attraverso le emozioni di un violoncello in divenire.

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Avanguardie e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.