Alessio Cacciatore/Giorgio Di Berardino – Britannica (VoloLibero Edizioni)

Titolo: Britannica

Autori: Alessio Cacciatore/Giorgio Di Berardino

Casa Editrice: Vololibero Edizioni

Caratteristiche: brossura, pag.336

Prezzo: 19,50 €

ISBN: 9788897637905

 

Libro capolavoro ricco di informazioni, aneddoti, curiosità riguardanti un’era che guardo con grande nostalgia, quel substrato culturale partito dalla terra d’Albione e via via incasellato nei nostri giorni necessario e insostituibile per il novanta per cento dei gruppi odierni qui raccontato e vissuto come linea del tempo narrante e precisa, esaustiva e obiettivamente grandangolare su di un mondo che ha forgiato la radice da cui ora ci nutriamo.

Brit pop quindi, alternative rock riaffiorato dai sottoscala musicali e portato alla luce grazie a etichette discografiche attente e insaziabili di musica: la Factory Records vi dice qualcosa? Amore, ma soprattutto attenzione per un disagio espresso attraverso chitarre e strumentazioni che si espandevano oltre la new wave, oltre i suoni sintetici e sintetizzati degli anni ’80, ma pieni di esigenza nel dare voce a nuove sonorità, nuove abitudini, nuovi modi di vivere la vita per un rilancio culturale post Beatles e Rolling Stones che vedeva il Regno Unito sempre e comunque secondo agli States, dopo gli anni 70′, nel dettare mode e stili musicali nel mondo.

Il Brit pop quindi visto come occasione, un’opportunità nata da fenomeni musicali come i Joy Division, i The Smiths, gli Stone Roses tanto per citarne alcuni e sicuramente approfonditi in questo Britannica alquanto esaustivo. Storie tentacolari, storie di confine, dove i racconti non assumono la connotazione di leggenda, ma piuttosto parlano da vicino al lettore senza infarcire la storia con spropositate e surreali argomentazioni di genere, ma si soffermano nello spiegare piccole parti essenziali che hanno saputo dare alla luce quell’insieme di band che ora conosciamo con i nomi di Oasis, The Verve, Blur, Suede, Stereophonics e collateralmente per altri segni distintivi nella loro intoccabilità i Radiohead.

Cura imponente poi nell’Appendice che raccoglie tutte le band che in quegli anni hanno preso parte al fenomeno, mastodontica guida quindi per coloro i quali vogliono approcciarsi con curiosità e con un pizzico di sano eroismo nel ricercare, scartabellando, influenze che possiamo ascoltare in qualsivoglia gruppo indie, dalla sagra di paese ai più grandi palchi dell’intero mondo conosciuto.

Britannica è un’esperienza che gli autori Alessio Cacciatore e Giorgio Di Berardino ci fanno toccare con mano dopo numerosi anni di studi e passioni condivise. Britannica è un libro edito dalla sempre attenta VoloLibero, casa editrice sempre pronta a ricercare e a dare voce ai fenomeni di un mondo in evoluzione che ci circonda. Un libro questo destinato a suscitare interesse, emozione e forse anche qualche lacrimuccia per uno dei momenti musicali, forse l’ultimo sulla linea temporale, degno di attenzione nel panorama intero per come lo conosciamo. Un plauso davvero a questa accurata ricerca che si fa leggere tutta d’un fiato e che suscita interesse pagina dopo pagina, racconto su racconto.

Per info e per acquistare il libro:

https://www.vololiberoedizioni.it/britannica/

Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.