Alcesti – Monumenti (Dischi Soviet Studio/SISMA MVMT)

Risultati immagini per alcesti monumenti

Torna la band veneta con un EP affilato quanto basta per discernere composizioni di strumentazioni maniacali attanagliate da costrutti emozionali che sposano alla perfezione le regole improvvise del post rock, della ricerca inusuale della parola suono e nel contempo di un indie sostanziale in quattro pezzi che compongono Monumenti, il loro primo ufficiale EP. Gli Alcesti mettono su musica la parola poesia, un ampio spazio dilatato pronto a fornire di contrapposizioni e ossimori un cantato che convince integrando elementi onirici con pugni allo stomaco alla realtà il tutto condito con fare sapiente dalla produzione di Martino Cuman dei Non voglio che Clara a segnare la direzione di una band già di per sé matura. I pezzi di Monumenti sono omogenei e convincono l’ascoltatore seguendo un percorso mai banalizzato, da Placenta si parte, il luogo delle origini, della nostra vita, passando per la title track fino a scorgere gli ultimi bagliori di sole in pezzi come Talamo e Nostri Mostri a dare prosecuzione ad un cammino interiore che sedimenta e costruisce, consuma e acceca. 


Info su indiepercui

Una rivista come tante altre...anche se qui ci si mette il cuore. Recensisco i Vostri Lavori. Ascolto tutto, ma gran poco ska, reggae, hip hop metal e derivati. Si predilige il folk, la musica lo-fi, il rock alternativo e tutti quello che ci gira attorno. *** Dal 2016 è aperta, inoltre, una SEZIONE FUMETTI e LIBRI ILLUSTRATI con il meglio delle proposte italiane e internazionali in collaborazione con case editrici attente al mondo in cambiamento. Contatti [email protected] RECENSISCO SOLO MATERIALE FISICO. L'indirizzo di spedizione verrà comunicato dopo contatto mail.
Questa voce è stata pubblicata in Alternative Rock e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.