Archivi del giorno: Febbraio 7, 2019

Murubutu – Tenebra è la notte ed altri racconti di buio e crepuscolo (Irma Records/Mandibola Records)

Impressionante lavoro di cesello poetico che esprime in un certo qual senso una realtà racchiusa in un’altra realtà dove la struttura narrativa di fondo prende ispirazione costante dal mondo notturno che abitiamo e si discosta dalle produzioni odierne elevando un … Continua a leggere

Pubblicato in Avanguardie | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Murubutu – Tenebra è la notte ed altri racconti di buio e crepuscolo (Irma Records/Mandibola Records)

Johnny Casini – Port Louis (Autoproduzione)

Primo EP del musicista di Correggio che per l’occasione sfodera dalla manica assi portentosi come Phil Manzanera alla produzione artistica già con David Gilmour, David Byrne e Roxy Music mentre strumentisti del calibro di Gus Robertson con i Razorlight, Javier Weyler … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Johnny Casini – Port Louis (Autoproduzione)

Nevica – Tengo (Area 51 Records)

Disco oscuro e in qualche modo ovattato che costringe l’ascoltatore ad entrare all’interno di un mondo che si ispira all’opera di Murakami 1Q84, già similare per alcuni aspetti all’orwelliana 1984, per un album intellegibile e pronto a stupire ascolto su … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , , | Commenti disabilitati su Nevica – Tengo (Area 51 Records)

Medicamentosa – Floodd (Tempura Dischi)

Incroci di psichedelia con la techno ad incontrare un vortice discostante di previsioni catastrofiche e segni del destino in un mare in tempesta che non dona aspettative, ma piuttosto toglie aria all’ambiente circostante trasformando il tutto in ambizione composta che … Continua a leggere

Pubblicato in Avanguardie, Elettronica | Contrassegnato , , , , , | Commenti disabilitati su Medicamentosa – Floodd (Tempura Dischi)

Diana – And you can’t build the night (Dischirotti)

Disco notturno che ricorda un camminare lento e sospeso su strade avvolte da oscurità e notte a rinfrancare gli animi, a celare dietro la maschera dei cliché un punto di svolta e una personalità in definizione. Il disco di Diana … Continua a leggere

Pubblicato in Elettronica, Indie Pop | Contrassegnato , , , , , , | Commenti disabilitati su Diana – And you can’t build the night (Dischirotti)