Archivi del giorno: gennaio 23, 2018

Riccardo Gileno – The Curse EP (Autoproduzione)

Rialzarsi dalle cadute quotidiane, lottare contro l’indefinito e contro quella capacità dell’essere umano di creare ambientazioni non più adatte alla vita, ma piuttosto luoghi, zone, dove perdersi e lasciarsi affondare e dove lottare ancora sembra l’unica cosa necessaria per poter … Continua a leggere

Pubblicato in Folk, Musica d'autore | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

May Gray – Ritorno al sereno (Manitalab/Private Stanze)

Maturità artistiche nei già conosciuti May Gray grazie ad un disco profondo nella superficie del pop sognante e in grado di attraversare il nostro stato umorale trasformando una grigia giornata in qualcosa di ammirevolmente accecante. Le canzoni di facile appeal … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Antarte – Isole (Megaphone Label/Goodfellas)

Strumentale d’atmosfera che si inerpica su scogliere lambite dal mare e capaci di penetrare gli anfratti oscuri, gli anfratti della nostra coscienza in un vortice compresso di musica che dissolve le certezze e trascina le nostre ambizioni nei territori inesplorati … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Avanguardie | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Giannutri – Avventure tropicali (Autoproduzione)

Pop semplice ed edificato ad arte in modo diretto, senza fronzoli, architettando a dovere un’esperienza sensoriale che attraverso brani squisitamente immediati convince a dismisura sin dalla canzone d’apertura che ammalia e parla di luoghi lontani per poi spostarsi attraverso una … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock, Indie Pop | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Eterae – Fermi & Arresi (Scattivorticosi Records)

E’ la velocità che fa la differenza è la velocità che comprime gli spazi e attanaglia il fiato in un respirare affannoso compresso di bolle d’aria e conciso, riflesso e assorto quasi a dimenticare l’attimo prima della grande luce finale. … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Using Bridge – Floatin’ Pieces (Autoproduzione)

Potenza di fuoco incontrollata cavalcata e sormontata da una voce graffiante in un rock che ammicca al grunge degli esordi dove la scena di Seattle dettava legge e aspirava ad entrare nell’Olimpo delle grandi cose. Gli Using Bridge arrivano alla … Continua a leggere

Pubblicato in Alternative Rock | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento